Tutored, la startup per superare gli esami universitari

Pubblicato da Andrea Pastore nella categoria Startup il 05/12/2014

Tre studenti universitari hanno creato un sito che consente di cercare i ragazzi che hanno superato un esame e chiedergli ripetizioni.

Tutored, la startup per superare gli esami universitari

Tutored è una startup che consente agli studenti della stessa università di ricevere ripetizioni per un esame da studenti della stessa università che quell'esame lo hanno già superato. È possibile registrarsi al sito in due modi: come studente (colui che cerca ripetizioni) e come tutor (colui che le offre).

Gli studenti possono cercare tutor che hanno già superato l'esame che stanno preparando, e possono sapere anche con quale professore è stato superato e con che voto.

I tutor, invcece, sono studenti hanno possono fare ripetizioni private, dietro compenso, per gli esami che hanno superato. Per registrarsi come tutor è necessario sottoscrivere un abbonamento con prezzi via via inferiori man mano che aumenta la durata. Chi vuole provare il sistema, però, può farlo, grazie ad un abbonamento gratuito che consente di avere un solo studente.

Abbiamo fatto alcune domande a Nicolò Bardi, uno dei fondatori della startup.

Com'è nata l'idea di Tutored?
A inizio anno ho partecipato a Innovaction lab, dove ho conosciuto gli altri ragazzi del team. Abbiamo preso spunto da alcuni siti americani che connettono persone che vogliono imparare uno sport ad allenatori di queste discipline, e lo abbiamo trasposto sull'ambito universitario. Ora siamo incubati presso il Luiss Enlabs che oltre ad averci finanziato ci mette a disposizione diversi esperti che possono aiutarci nell'attività di marketing, a sviluppare il modello di business e molto altro ancora.

Come avete fatto ad ottenere finanziamenti?
Quando abbiamo presentato l'idea per la prima volta gli investitori non erano convinti, e avevamo una settimana di tempo per fargli cambiare idea. Così abbiamo creato un gruppo su facebook dove gli utenti dovevano pagarci 5 euro al mese per informazioni su persone che avevano bisogno di ripetizioni.Nel giro di un mese avevamo guadagnato oltre 500 euro, e allora ci hanno dato il finanziamento e siamo stati incubati nel Luiss enlabs.

Quali sono i vostri obiettivi per il futuro?
Vogliamo prendere un altro investimento più cospicuo per poter espanderci in tutta Italia. Per ora siamo presenti solo nelle università di Roma e Milano, ma abbiamo una lista di 16 università da conquistare!

Non possiamo che fare un grande in bocca al lupo ai ragazzi di Tutored, che hanno avuto una semplice ed efficace. Tenete d'occhio il momento in cui questa startup arriverà nella vostra università perché potrà cambiare il modo in cui cercate ripetizioni!

Condividi

Lascia un commento