Scooterino, la startup per trovare passaggi in scooter

Pubblicato da Andrea Pastore nella categoria Startup il 21/04/2016

Dei ragazzi romani hanno creato un'app che consente di cercare passaggi in scooter, trovando persone che condividono lo stesso tragitto

Scooterino, la startup per trovare passaggi in scooter

Il trasporto pubblico, si sa, non funziona sempre bene, e qualche volta costringe ad un'attesa un po' troppo lunga alle fermate degli autobus. Eppure tra tutte le persone che passano li davanti qualcuno che va nella nostra direzione ci sarà. Questo è quello che hanno pensato i ragazzi di Scooterino, startup romana che ha ideato un'app per cercare passaggi in scooter. Dal luogo in cui ci si trova si cerca un passaggio e tutti gli utenti in zona possono offrirsi di dargli un passaggio, in cambio di un piccolo compenso.

Com'è nata l'idea di Scooterino
Scooterino è nata dalla fusione di due app che avevano la stessa idea: bike di Francesco Rellini e l'altra che si chiama Scooterino, fatta Oliver page. Bike era più avanti, aveva un'app sviluppata e un'infrastruttura server, mentre scooterino era solo un prototipo. L'idea alla base era la stessa, non è possibile dover aspettare tanto tempo alla fermata quando ci sono tante persone in scooter, sicuramente qualcuno va dove dobbiamo andare noi ma non possiamo chiedergli un passaggio. Dato che le due app avevano la stessa idea i founder hanno deciso di unire le forze e così è nata Scooterino come la conosciamo oggi.

Qual' è il vostro modello di business?
In questo momento puntiamo a costruire una community e a finire il testing del nostro sistema. In futuro tratterremo una percentuale sulla transazione per facilitare lo scambio di centinaia di passaggi che avvengono ogni giorno grazie a Scooterino!

L'app è una sorta di blablacar per gli scooter?
Si esattamente, alcuni ci considerano il BlaBlaCar degli scooter, ovvero una community che si da passaggi a vicenda per abbattere i costi.

Sviluppare questo tipo di servizio per scooter che differenze comporta?
Non è corretto dire che ci siamo ispirati a Bla Bla car, ma più in generale al concetto di sharing economy che sta dietro Bla Bla car e altri siti simili, come ad esempio air b nb. In sostanza scooterino è una comunità di persone che si aiuta a vicenda.

Quali sono i vostri progetti per il futuro?
Per cominciare vogliamo coprire tutta Roma, perché attualmente ci sono delle zone all'interno del raccordo non ancora coperte dall'app. Teniamo molto anche a formare una comunità di scooteriste, perché magari tante ragazze sono restie ad accettare passaggi da persone del sesso opposto.

Condividi

Lascia un commento