Da leader dei telefoni all'oblio: la storia di Nokia

Pubblicato da Andrea Pastore 19/07/2016

Era l'azienda leader della telefonia mobile, ma oggi è scomparsa dagli scaffali dei negozi. La storia di Nokia e di come alcune scelte sbagliate l'hanno portata all'oblio

Alzi la mano chi, nella sua vita, non ha mai avuto un cellulare Nokia. Magari, il mitico Nokia 3310. Se come chi scrive questo articolo avete qualche decennio sulle spalle, è molto difficile, e anche chi non ne ha mai posseduto uno di sicuro avrà sentito parlare di quest'azienda, famosa per la durata della vita dei propri telefoni. Eppure questo colosso della telefonia, apparentemente indistruttibile, in passato punto di riferimento di tante persone, è crollato su se stesso. oggi è completamente scomparsa dal mercato.Com'è potuto accadere di passare dalle stelle all'oblio in pochi anni?

La rivoluzione degli smartphone
L’iceberg contro cui si è andato a scontrare il 9 gennaio 2007 è il primo iPhone, portavoce esemplare delle nuove tecnologie, di un era a perpetuo accesso ad internet, di sistemi operativi, di software, estremamente superiori, con miliardi di app e potenzialità infinite. Nokia, sicura del suo monopolio, dormiva tra due guanciali quando, i primi tempi, l'iphone mostrava evidenti difetti dovuti allla giovane età dle prodotto. Lentamente il nuovo telefono riscuoteva sempre più successo, e anche Google ha deciso di puntare su questo mercato, creando il sistema operativo Android. Le quote di mercato calavano con velocità direttamente proporzionale al gap tecnologico che si andava creando tra i nuovi smartphone e i nokia, ancora con il sistema operativo Symbian.

Giganti dai piedi di argilla
Messa sotto pressione da una situazione sempre più sfavorevole, Nokia commise diversi errori: disperse le forze creando da una parte un nuovo sistema operativo (Maemo, poi ribattezzato Meego dopo un'alleanza con Intel), dall'altra continuando lo sviluppo di Symbian. Il divario però continuava a crescere, i suoi sviluppatori erano sotto stress perché dovevano svecchiare un sistema operativo ormai obsoleto. In questo clima di costante calo il management di Nokia fa una nuova scelta discutibile: nonostante l'azienda fosse molto corteggiata da Google che voleva vedere il suo sistema operativo sui cellulari finlandesi, si decise di allearsi con la Microsoft, che cercava un partner importante per spingere il sistema operativo windows phone. Il frutto di questa alleanza sono i Lumia, che però non riescono a sfondare, nonostante campagne di marketing consistenti. In continua perdita, nokia decise addirittura di uscire dal mercato degli smartphone: nel 2013 la sua divisione cellulari viene acquistata da Microsoft.

Lascia un commento