Sadabike, la rivoluzione delle bici pieghevoli

Pubblicato da Andrea Pastore nella categoria Startup il 08/05/2014

Presto vedremo una bici pieghevole con ruote standard, grazie all'idea di un giovane ingegnere di Battipaglia

Sadabike, la rivoluzione delle bici pieghevoli

Il prossimo anno il mercato delle bici pieghevoli vedrà l'affacciarsi sul mercato di un nuovo rivoluzionario protagonista: si tratta della bici di Gianluca Sada, una bici che si distingue dalle altre pieghevoli per i suoi cerchi da 26 pollici, ma nonostante questo è in grado di occupare uno spazio molto ridotto quando è chiusa. Questo è possibile grazie alla particolare conformazione del telaio, realizzato con fibre flessibili che consentono di piegare il veicolo.
Abbiamo fatto alcune domande a Gianluca Sada, giovane ingengnere che ha brevettato questa idea.


Com'è nata l'idea di aprire un'impresa dalla tesi?
Dopo la tesi ho partecipato al concorso IDEA-TO, un premio per le tesi di laurea più innovative, e mi sono classificato al primo posto. Poco dopo sono stato premato come uno dei 200 giovani di talento italiani dall'allora ministro della gioventu Giorgia Meloni. Questo mi ha spinto a creare un prototipo e fare la domanda per entrare nell'incubatore I3P del politecnico di Torino.


Quando sarà acquistabile la bici?
Penso che riusciremo a produrre in serie la bici nella seconda metà del 2015


Quali sono i tuoi prossimi obiettivi?
Dopo il lancio la naturale evoluzione sarà una versione a pedalata assistita, poi mi piacerebbe realizzare altri progetti sempre nell'ambito della mobilità alternativa.

Non possiamo che fare un grande in bocca al lupo a Gianluca Sada, e vi rimandiamo al sito di sadabike per avere maggiori informazioni sul progetto.

 

Condividi

Lascia un commento