Anche gli imprenditori (giovani) possono andare in erasmus: il bando

Pubblicato da Giulio Del Vecchio nella categoria Creare impresa il 27/06/2017ultimo aggiornamento il 27/06/2017

I programmi erasmus non si limitano agli scambi tra studenti: già da qualche tempo l'Unione Europea ha elaborato un programma di scambi per giovani o aspiranti imprenditori. Scopriamo come funziona

Anche gli imprenditori (giovani) possono andare in erasmus: il bando

Con il Bando " Erasmus per giovani imprenditori " la Commissione Europea ha inteso dare ai nuovi imprenditori e agli aspiranti tali una straordinaria opportunità, ossia l’ apprendimento delle tecniche professionali più utili per fare impresa imparando direttamente da imprenditori affermati ed esperti che sono a capo di piccole, medie imprese in altri Paesi. Per partecipare a questa call i candidati dovranno fare apposita richiesta e saranno seguiti da Organizzazioni Intermediarie facenti parti di un apposito elenco. Il programma consente a imprenditori o aspiranti imprenditori di verificare la fattibilità dei propri progetti attraverso la collaborazione tra le imprese dell’Unione Europea, anche per favorire la nascita di nuove attività imprenditoriali, prevede la permanenza da 1 mese fino a 6 di un aspirante imprenditore o di un imprenditore presso un esperto collega estero facendo esperienza sul campo, inoltre offre un finanziamento ai nuovi imprenditori attraverso la copertura delle spese di viaggio e di permanenza nel Paese straniero. Quanto all’importo esso varia a seconda del costo della vita dello Stato che dovrà ospitare. Ai partecipanti si richiede di provare con un Business Plan la propria intenzione di intraprendere un’attività imprenditoriale o altrimenti di provare di avere già avviato la propria impresa entro gli ultimi 3 anni. “ Giovani imprenditori ” non significa affatto giovani ma soltanto aspiranti. Quale che sia il vostro  settore di attività dovrete rispettare ciascuno di questi requisiti, essere residenti in uno Stato partecipante al programma europeo, dimostrare un’idea imprenditoriale con un progetto di impresa, avere intenzione di collaborare con un imprenditore di successo in un altro Paese per il periodo di tempo richiesto, avere la possibilità economica di partecipare al programma con proprie disponibilità economiche per la quota esclusa dal finanziamento. Il vostro referente principale sarà il centro di contatto locale, un ente intermedio selezionato dalla Commissione Europea per supportare i candidati nelle fasi dello scambio di esperienze professionali e saprà darvi in tempi brevi le informazioni necessarie.
Con il Bando " Erasmus per giovani imprenditori " si possono raggiungere con successo vari obiettivi, ad esempio rafforzare le proprie capacità e competenze imprenditoriali, consolidare una mentalità europea fortemente competitiva nelle PMI italiane ed europee, creare start up costituite da micro e piccole imprese. Anche gli imprenditori poco esperti potranno finalmente diventare competitivi, riuscire a condividere esperienze e prassi internazionali, conoscere potenziali partner in altri Paesi europei per lavorare nella propria impresa con maggiore sicurezza e fiducia in se stessi.

Condividi

Lascia un commento